Pozzis – Samarcanda, il viaggio dell’eremita in Harley

pozzi cocco samarcanda harley

Un viaggio di quelli che rientrano tra i miti dell’avventura motociclistica, verso Oriente, forse una scusa per un viaggio più importante, un viaggio interiore, ripercorrendo la strada della memoria, il percorso contorto dAlfeo Carnelutti, da tutti conosciuto come “Cocco”, 73 anni, un eremita che vive a Pozzis, piccolo paese friulano.

Leggi tutto “Pozzis – Samarcanda, il viaggio dell’eremita in Harley”

[2017] Turchia, Grecia, Bulgaria, Macedonia, Kosovo, Albania, Montenegro

Indubbiamente  un bel giro, molto vario e ricco di posti notevoli.  Piuttosto originale sul percorso, dal punto di ‘ingresso’ a quello d’uscita e le varie tappe, ambizioso e serrato per il tempo a disposizione. Alcuni elementi  particolari: il Kosovo, in genere ‘un buco’ da evitare nei balcani che si rivela una scoperta, i bellissimi Rodopi in Bulgaria, la situazione politica in Turchia che faceva pensare a turbolenze, assolutamente ‘invisibili’ sul posto, un paio di isolette tra Turchia e Grecia, da annoverare.

Viaggio che parte da Bari > Bar Montenegro, con prevista salita direttamente nel Vermosh Albanese. Il tempo inclemente ci ha costretto (per evitare la pioggia) a deviare a sud per Scutari per poi rientrare, ovvero risalire dalla frontiera Hani i Hotit, percorrendo dall’inizio la famosa SH20, attualmente asfaltata e godibilissima.
Il grande canyon è stato percorso tra pioggia e freddo, in un clima pre invernale ma dal grande fascino. Un luogo bellissimo, Albania che conferma la sua ‘unicità’. Percorsa l’intera valle del Vermosh, siamo entrati in Montenegro dalla frontiera di Guci, Plav e poi per forza di cose Rozaje e quindi ingresso in Kosovo dalla frontiera di Mali Zi. Il giro da Rozaje è stato inevitabile, data la chiusa della frontiera montana di Čakor.
Prima sosta Kosovara a Peje, dalla quale, la mattina dopo siamo giunti a Prizren, cittadina gradevole, con ponti e moschee…
Attraversamento della Macedonia, montano e gradevole paesaggisticamente: da Skopje a Strumica, fino al confino bulgaro a Novo Selo. L’ingresso in bulgaria notturno, con in più una certa stanchezza ha contribuito ad una rocambolesca ricerca dell’albergo, tanti km al buio e nel nulla, zero indicazioni utili… La storia va raccontata: prenotato con booking al volo, direttamente in frontiera e letteralmente al buio, non è stato raggiunto per impossibilità di reperire indicazioni precise gps o da segnaletica stradale. Alla fine era piuttosto vicino ..(vedi mappa, Kaolarovo) ma lo sconforto generale dopo tanti e infruttuosi km al buio, c’ha fatto optare per un giro incredibile fino a Sandanski dove il gps dava per certo l’hoter Erossss, dove poi abbiamo ben mangiato e pernottato.
Il giorno dopo, inizio del bellissimo percorso tra i monti Rodopi versante bulgaro: il mondo incantato di Kovachevitsa, i laghi Dospat, Shiroca Poliana, Goliam Beglik, Batak…

 

Leggi tutto “[2017] Turchia, Grecia, Bulgaria, Macedonia, Kosovo, Albania, Montenegro”

[2017] Dolomiti lucane, Murgia materana, Pollino, Sila e Aspromonte

Anche questa volta trattasi di viaggio quasi last minute di fine estate…evidentemente il dover concentrare tutto in una settimana, ottimizzando, spreme il meglio delle mie capacità da ‘motodreamer’, esagerando. La solita voglia di ‘vedere tutto il possibile’. In più, presunte, nefaste attività atmosferiche sulle Dolomiti, prima meta del viaggio, costringono me e il mio amico Vincenzo, a rimodulare il tutto per un’alternativa a sud, molto più a sud…parecchio a sud.

Da qui nasce questo gran bel viaggio, complesso e variegato

Leggi tutto “[2017] Dolomiti lucane, Murgia materana, Pollino, Sila e Aspromonte”

[2017] Francia del sud

Per fine aprile, approfittando di un ponte, avevo l’intenzione di organizzare qualcosa…c’erano una serie di idee, come al solito molto fantasiose (più che altro per i tempi), Tunisia o Albania reprise, Polonia….Ho condiviso l’idea in un forum, lasciando aperta la possibilità di aggregarsi e dopo un po mi ha contattato Vincenzo con il quale ho organizzato questo piccolo ma intenso viaggio, al suo primo tour  extranazionale. Pensando a luoghi ‘amici’  e nel contempo non conosciuti da entrambi, aggiungendo una cena in Colle Val D’Elsa programmata da tempo, è  venuto fuori quasi spontaneamente il sud della Francia: dal fascino e il lusso della Costa azzurra, alle infinite curve del Verdon e della Languedoc, alla pace e alla natura della Camargue, alla bellezza di città storiche come Avignone, Nimes e Caracassone.

 

Partiamo di sabato con calma, percorrendo tutta la Cassia, arrivando sotto l’Amiata e da li, attraverso i magnifici scenari toscani, a Bagni San Filippo. Il torrente termale solfureo ha creato nei secoli depositi calcarei che formano bianche concrezioni di carbonato di calcio.

Leggi tutto “[2017] Francia del sud”