[2019] Low cost contest: Sardinia vs Shqiperia

PS Tra una revisione e l’altra di questo report, l’Albania è stata colpita da un violento terremoto. Un pensiero a questo paese al suo fiero e indomito popolo. Tornerò quanto prima, senza starci troppo a pensare….

In agosto è possibile spendere meno in Sardegna che in Albania? La risposta a volte è si…

In questi ultimi 2, 3 anni ho cercato più volte di programmare un terzo viaggetto albanese, spostandolo dalla primavera, all’autunno e viceversa. In primavera è saltato per l’ennesima volta, anche il viaggio mittel europeo che avevo in serbo per provare la BMW RT nella sua terra natia e quindi non rimaneva che inventarsi qualcosa per fine estate, dopo ferragosto, a grandi linee. Riaccesasi la voglia di Albania, seppur stradale (con la mucca bavarese), con un certo rammarico constatavo che il biglietto classico, Bari Durazzo con GNV ovvero ex tratta Adria ferries, su bastimenti del calibro di AF Marina e GNV Francesca, moto + cabina (posto o esclusiva), variava da 150 a quasi 200 euro.

……

Leggi tutto “[2019] Low cost contest: Sardinia vs Shqiperia”

Deserti d’Europa

Nel cercare informazioni di luoghi desertici visitati e ancora da vedere, ci si imbatte subito in un ‘equivoco’: per deserto cosa intendiamo?

Naturalmente in moto si pensa ad un posto arido, solitario…comunque affascinante ma c’è una distinzione da fare tra area desertica con caratteristiche ben precise e luoghi sabbiosi più o meno costieri, ricchi di dune. 

Wikipedia ci fa subito una paginetta… https://it.wikipedia.org/wiki/Categoria:Deserti_dell%27Europa

…e scopriamo ad esempio che in Francia viene annoverato come luogo desertico, Agriates, in Corsica, posto magnifico le ho attraversato per arrivare alla famosa spiaggia della Saleccia….

Leggi tutto “Deserti d’Europa”

[2019] KAT 3 Dolomiti

Un viaggetto last minute senza autostrade, senza soste, …ma con tanto stress moto (primo viaggio test della bmw 850 rt)  e pilota :)

Lunedì mattina alla buon’ora, parto dalla mia seconda base vicino Roma per arrivare dopo qualche ora all’albergo Lago Verde, vicino Pennabilli, in Alta valmarecchia,  parte della zona del Montefeltro…scopro ora che li sopra c’è un monte simile alla Tavola di Jugurta tunisina…il Sasso di Simone….

Col fresco faccio strade che conosco abbstanza bene, in piena collina, percorse quelle tante volte che sono stato in Umbria… Rieti, Terni e poi da li in genere Spoleto..ma questa volta Perugia sulla E45 piena di lavori. Dopo San Sepolcro, si sale in collina attraversando campi e piccole frazioni, casette e scorci di vita rurale.

L’albergo Lago Verde ve lo consiglio: immerso in un bosco, piscina con bar…cucina molto genuina. Conduzione familiare, relativamente spartano, prezzi modici. Tagliata di manzo al sale, insalatina e birra bordo piscina ..e la sera…..le tagliatelle (fatte in casa) al ragù…imperdibili

La moto va benone, è molto comoda…faccio questi 300km senza ‘autostrade’ almeno a pedaggio, in scioltezza senza fermarmi e tra l’atro ho ancora molta benzina nel serbatoio. Vado ad andatura turistica sul dritto e di studio, sul misto. Mi accorgo che non è solo una questione di fiducia, lasciarla andare ‘da sola’, farla scorrere ma è lo stile di guida di questa moto. Va portata in scioltezza, senza pensare molto al grip, al trasferimento di carico in frenata. E’ molto bilanciata e neutra con questi para telelever; la frenata combinata poi, dove freni, freni bene. Ovviamente questo il primo approccio su strade abbastanza conosciute e ad andatura medio bassa.

https://goo.gl/maps/5ruzByE1cg3gbo997

Continua….

Leggi tutto “[2019] KAT 3 Dolomiti”

[2018] Tunisia Archeo Expedition

L’idea di questo tour è partita ambiziosa, parimenti al primaverile ‘Rally Expedition‘: una settimana, 5 giorni effettivi, mediamente 1500/1600 km, con in più una certa ‘caratterizzazione archeologica’, l’attraversamento  della dorsale tunisina dell’Atlante  e la scoperta di zone nuove, poco battute e al contempo non propriamente turistiche in questo periodo.

E’ stato un gran bel viaggio, avventuroso per le particolari condizioni di sicurezza della zona a ovest, molto vicina ai confini caldi dell’Algeria e ai luoghi noti e caldissimi tunisini. Situazione molto ben studiata, definita e condivisa pre-partenza.

La mappa che segue mostra i percorsi per giorno, con l’esclusione di quello d’arrivo (da La Goulette a Bizerte).

Leggi tutto “[2018] Tunisia Archeo Expedition”

[2018] KAT2, ancora un tour balcanico tra Austria, Slovenia e Croazia

E’ apparso chiaro sin da subito che questo tour last minute, sarebbe stato un altro KAT, il secondo KAT (Keine Autobahn Tour):  autostrada solo per lunghi trasferimenti nord su e viceveversa, giro al contrario, volontariamente su strade secondarie Slovenia, Croazia, Austria, questa volta  rientro via terra, con ambizioso (ipotetico) giro alpino dolomitico, tra i mitici passi di sempre.

Quindi stessi paesi ma cercando di differenziare il percorso,  soprattutto i luoghi di visita o passaggio. Solo due tappe sono state bissate: Plitvice e il GrossGlockner, pur con alcune varianti, ritenute immancabili, vista la presenza dell’amico Vincent, al suo primo viaggio in queste terre.

La prima tappa è stata un salitone di oltre 750 km, direzione nord, con tappa e pernotto presso le grotte di Postumia, assolutamente meritevoli per la vastita e per la bellezza, nonchè per il famoso trenino che conduce gelidamente nel profondo dell’abisso. Per passare il confine tra Italia e Slovenia, direzione Monfalcone, Jamiano/Brestovica. Gran Belle strade, zero traffico.

Leggi tutto “[2018] KAT2, ancora un tour balcanico tra Austria, Slovenia e Croazia”