[raduni invernali] Pinguinos vecchio e nuevo

Il raduno è uno di quelli famosi, a cui non si può mancare se amanti del genere ‘inverno+tanta strada+tanti motociclisti’.

Personalmente a me interessa da qualche tempo per le prime due cose. Nel 2014 tentai quindi un’organizzazione ma senza successo…

Nel 2016 feci poi un bel viaggio in Spagna (e Portogallo) tardo autunnale, con un bel po di alture e freschetto ma poca e acqua…si passò proprio li vicino…

Tornando all’argomento, il raduno, che nasce per iniziativa di un locale motoclub nel 1981, diviene un vero must per gli amanti del genere, con alti e bassi fino al 2014, per poi interrompersi per un paio d’anni… si dice per motivi organizzativi.

Leggi tutto “[raduni invernali] Pinguinos vecchio e nuevo”

[2016] Spagna e Portogallo

Il viaggio nasce dalla rimodulazione/rinuncia al viaggio in Tunisia, previsto per ottobre.
Cercando un alternativa tra Sardegna e Spagna, il buon Galba, che ha già aveva dato ampiamente in Spagna e varie, mi asseconda sulla seconda meta (per me nuova) e nel giro di poche settimane, si parte
Un viaggio con alcune caratteristiche degne di essere citate:
il meteo, ovvero confermato il mio gran culo nel beccare il bel tempo, nonostante Galba, detto rain man   (tra l’altro già esorcizzato in Albania)
il gruppo, ovvero due solitari incalliti che riescono a fare una discreta esperienza insieme
l’avventura e il deserto, beccando alcune tratte off road e due splendidi deserti veri
Le cime più alte di Spagna e Portogallo a vista (la seconda quasi…)
Le tante cose viste in pochi giorni e tanti km (dal 14 al 23 ottobre 2016, 10 giorni, da casa a casa, compreso traghetto, 8 effettivi, circa 3500 km)
Inizialmente il viaggio era previsto come una veloce salita  a nord per poi compiere il giro passando per un ipotetico percorso tra le città del cammino di Santiago, per poi entrare in Portogallo, Oporto  e tagliare per Madrid/Saragozza. Il meteo (previsto/paventato dai vari siti)  ci ha fatto rimodulare last minute il tutto, scegliendo un giro a sud in linea di massima, senza una particolare pianificazione. Il meteo poi è stato sempre buono, caldo a sud (e freschetto per altitudine tra Salmanca e Saragozza) e comunque senza piogge anche sulla zona a nord atlantica (che avremmo dovuto fare).
Arrivati a Barcellona dopo il solito viaggetto abbastanza noioso di un giorno e il solito ritardo, con un bel 4 stelle (a 25 euri a cranio) prenotato a 20km dalla città, si va in centro sul lusco e brusco con le moto e si fa un bel giro tra le tante cose belle da vedere.

Leggi tutto “[2016] Spagna e Portogallo”