[XT660Z] Filtro aria artigianale

Mediamente faccio un tagliando ogni 5000/7000 km..in corrispondenza dei viaggetti…

Tra le varie cose, acquisto presso concessionario, il filtro originale a circa 11/12 euro…e quindi lo cambio appprescindere con queste scadenze….lo trovo mediamente sporco e nel cambiarlo quindi, sono più sereno….

Mi è balenata però in testa una cosa…in un lontano passato, su alcune moto che ho avuto, mi sono autocostruito i filtri, partendo dalla struttura originale, rivestita con spugne più o meno specifiche… E allora, perchè non costruire un filtro aria artigianale per la Tenerella?

Prima di procedere ho letto vari tutorial che descrivono esperienze di auto costruzione analoghe (tra le quali spicca questa di Gemini31 e vari studi sul tema ‘materiali’

Varie soluzioni e alternative, anche filtri ‘a se stanti’ montati al contrario con piccolo collettore…economici filtri K&N reperiti su Amazon a basso prezzo ma con dimensioni diverse tipo questo amzn.to/2WGo913 che è più alto di tre cm…ma ha lo stesso diametro …. e quindi richiede uno spessore sul tappo, viti più lunghe… Le soluzioni più artigianali prevedevano l’eliminazione dello snorkel (il tubo di gomma piegato sul tappo di chiusura della scatola filtro da cui entra l’aria).

Nel fare delle prove sulla moto, prima volta dopo la Tunisia d’autunno, ho alzato la sella: avevo dato una spruzzata superficiale alla moto, però. avendo percorso circa 300 km in mezzo al diluvio, gran parte su strade di fango rosso…acqua ovunque, li sotto ho trovato fango ovunque. Se non ci fosse stato lo snorkel, ovvero il solo buco esposto, si sarebbe riempito di terra e acqua, come su secchiello riempito da un bambino sulla spiaggia.

Quindi, siccome queste situazioni mi capitano, non sovente, ma mi capitano, ho dedotto che non posso rinunciare allo snorkel. Non posso lasciare aperto il filtro in alto a mo’ di secchiello.

Tutto il sistema di alimentazione aria deve essere affidabile, come mamma Yamaha ha ben pensato. Ho concluso quindi che non è più tempo di esperimenti il cui tra l’altro, con l’età/esperienza, è facile prevederne l’esito. Neanche la ricerca di ipotetiche prestazioni è più cosa, ancor meno con una moto del genere.

Tra le varie soluzioni, in ogni caso è rimasto interessante il discorso ‘spugna’ come soluzione artigianale fattibile ed anche in termini di migliore rendimento e minori consumi. Quindi la spugna seppur con alcune ‘remore’ sul tipo di spugna (materiale, celle, spessore, potere filtrante, chiusura emetica…). Poi, sono passato ai fatti…

Ho acquistato due filtri ‘compatibili per circonferenza

Dopo averli osservati in cucina per diversi giorni, ieri, in un momento di massima pigrizia, ho dato una svolta al dopopranzo.

Ho iniziato col tagliare in due parti uguali la spugna…

e a misura (dell’originale), il telaio metallico interno

…rifinendo il lato tagliato con un bordino antiurto per sportelli auto….

Come si vede (seppur con la prospettiva che inganna) il telaio è alto come l’originale, la spugna eccede di circa due cm in alto e in basso, perchè l’effetto che si vorrebbe ottenere è una compressione nella sede con conseguente buona tenuta all’interno della scatola filtro

Vincendo l’ulteriore pigrizia da vestimento, sono sceso in garage ed ho operato. Il telaio è perfetto (con il bordino sotto)

Con la spugna è commovente…è proprio ‘lo seo’!!

Confortato dal bigliettino inserito nella scatola originale del filtro…(tutta roba che non solo sapevo ma era assolutamente normale…)….

…ho reperito in un cartone buttato tra varie cose, un ottimo olio Castrol 4T Stappa & vinci, d’annata, di un bel color rosso chianti….

Unta per bene la spugna in un sacchetto di plastica, con congrua quantità d’olio, strizzata altrettanto per bene, l’ho inserita ed ho chiuso la parte superiore, il tappo con lo snorkel (che giustamente ha compresso la spugna senza deformarla, come previsto).

Rimontata la paratia laterale, ho messo in moto …tutto regolare.

Poi l’ho provata per una sessantina di km e …..va bene! E’ più rapida nel salire di giri. A circa 130 km/h fa circa 200/300 giri (molto stimati) in meno, rispetto al filtro originale. Tende un po di più al ‘monoruota’ di prima marcia, in partenza. Si consideri che ho il monoscarico.

Insomma, al momento sembra un buon risultato: vedremo ‘lo smagrimento’ eventuale, i consumi ed anche se il filtro è ancora li, intero…. :)

Lascia un commento