[2010] Tunisia Sahara Rally

Report Tunisia Sahara Rally ……………Finalmente, a più di tre anni da questo bel viaggio, ritrovo il report scritto immediatamente dopo il ritorno….e quindi lo pubblico

 

 [NOV 12-22, 2010]

tunisia_logo_gifLa mappa con i percorsi realmente svolti, che a seconda del colore, indicano le varie tappe del motogiro tunisino   Ven 12 novembre, partenza da Civitavecchia, ore 19 (Nave ‘Fantastic’ GNV)

  • Percorso BLU Sab 13 novembre, arrivo a TUNISI (PORTO LA GOULETTE), ore 24, con circa 4 ore di ritardo. 4 ore alla dogana. Un inferno burocratico. Pernotto a Tunisi, Hotel centralissimo, elegante e costoso Dom 14 novembre, partenza da Tunisi ore 8 circa Dom 14 novembre, arrivo in notturna presso Matmata (Ancienne), ore 18.30 circa, pernotto presso l’hotel Hotel Marhala
  • Percorso FUXIA Lun 15 novembre, partenza da Matmata ore 10 circa Lun 15 novembre, arrivo a Tataouine ore 18 circa, pernotto presso l’hotel Hotel Sangho Privilege 
  • Percorso GIALLO Mar 16 novembre, partenza da Tataouine ore 10 circa Mar 16 novembre, arrivo Ksar Ghilane, ore 15.30 circa, pernotto presso il PANSEA RESORT Il massimo….
  • Percorso alternativo ROSSO E GIALLO Mer 17 novembre, partenza da KsarGhilane   Mer 17 novembre, arrivo a Douz ore 15 circa, pernotto presso Le Saharien Paradise
  • Percorso VERDE OLIVA Giov 18 novembre, partenza da Douz ore 8.00 circa Giov 18 novembre, arrivo direttamente a TAMERZA ore 19.00 circa, pernotto presso l’omonimo Hotel, consigliatoci da Bessie, simpatico faccendiere locale che ci seguira il giorno dopo
  • Percorso VERDE PRATO MARZIANO Ven 19 novembre, partenza da Tamerza ore 8.00 circa[/color] Grande giro per le Oasi di Montagna Ven 19 novembre, arrivo a Kairouan, ore 19.00 circa, pernotto presso l’Hotel Casbah ***** dico 5 etolie
  • Percorso ROSSO Sab 20 novembre, partenza Kairouan, ore 10 circa Visita al Colosseo di El Jem, pranzo e partenza per Tunisi.Pomeriggio nella capitale Porto di Tunisi, ore 21.00. Partenza nave oltre le 24 Dom 21 novembre viaggio e scalo a Palermo ore 10. Giro cannolico….Partenza da Palermo oltre le 18 Lun 22 novembre, arrivo presso il porto di Civitavecchia, ore 6.30 circa

percorso_vero_tunisia

Venerdi 12 novembre   Dopo mesi di preparazione ci siamo…gli ultimi giorni sono fervidi: elenchi, documenti, pezzi di ricambio al volo, borse borsette, medicinali….un caos. Io rientro dal lavoro presto e comincio a caricare la moto… Lucio parte prima di me, direzione Civitavecchia. Non ci diamo un appuntamento preciso…e infatti lui rimane all’ingresso… …. e io dopo essermi perso (ehehe) imbocco dentro e mi infilo proprio davanti al checkin e dietro la nave Dopo il checkin, ci mettiamo in fila per il controllo dei documenti e finalmente entriamo nella pancia enorme della nave Fantastic GNVfacciamo legare, leghiamo le moto per beneCarichi come muli, ci rechiamo sul ponte sei e prendiamo la cabina prenotata (4 posti per due) E’ comoda, confortevoli i letti. bagno con doccia Sistemati i bagagli, Lucio inizia a studiare… …e io tiro fuori i panini, realizzati razzolando nel frigorifero prima di partire (da notare che io sono già al limite…ehehehe) Inizia il calvario….4 ore di ritardo per la partenza a causa di un problema tecnico, risolto da un tecnico arrivato in aereo da Genova. Finalmente si parte …e la notte scorre serena… Sabato 13 novembre Arrivati a Palermo con un discreto ritardo inizia il nuovo calvario per chi si imbarca…Come si può notare, i tunisini rientranti in patria caricano sulle loro auto un po di tutto…frigoriferi, divani, motorini interi..condizionatori, stufe…incredibileun po assonnati, approfittiamo dell’apertura del garage per recuperare il mio bauletto al quale dobbiamo applicare il portapacchino che Lucio ha portato con se, nuovo di pacca ma da adattare… Rientriamo in cabina e iniziano vari torpiloqui a causa del montaggio ‘non perfetto’ e di una vite che rimane a fondo corsa, lenta… un video piuttosto eloquente delle concitate fasi di montaggio…eheheLa nave piena di tunisini riparte….è una vera e propria casbah all’apparenza…gente ovunque che chiacchiera fuma discute…Parrebbe incutere timore ma i tunisini sono molto tranquilli e socievoli…parliamo con diverse persone del viaggio che stiamo per affrontare e molti ci forniscono preziose informazioni. Apprendiamo tralaltro che tutto quel caos è generato dal ritornare in patria di tanti tunisini per una festività molto importante, della quale non sapevamo nulla…Due navi piene, tanta e tanta gente….e servizi in Tunisia FORSE un po limitati proprio a causa di queste festività…annamo bene… Pranziamo al ristorante, abbastanza elegante, relativamente economico (leggi abbastanza caro). Buone le pietanze…pure un bel fritto misto di pesce. Ci voleva! Partiti da Palermo iniziamo una serie di considerazioni sulle conseguenze del ritardo. telefoniamo al Salamboo di Tunisi, albergo di riferimento che ci dice di chiudere alla 24…azz…Inizia il tam tam con un amico via cellulare che prontamente ci fornisce delle alternative valide, ovvero grandi alberghi che si auspica siano aperti anche di notte. Dopo svariate telefonate, ci accordiamo con un albergo in centro. L’orario di arrivo dovrebbe essere intorno a mezzanotte…ma siamo troppo, troppo ottimisti… Giungiamo al porto di Tunisi, la Goulette, a mezzanotte, un’ora di ritardo….pensiamo subito che alla fine non è troppo e che possiamo rientrare nel piano iniziale… Sbarcati però, le cose si mettono piuttosto diversamente Domenica 14 novembre Il concomitante sbarco di due navi stracolme mette in crisi l’incredibilmente lenta e farraginosa burocrazia tunisina: passaporto chiesto ripetutamente, fiches da far validare qua e la dopo interminabili file….Io sono al limite, sul serio… Pensiamo addirittura di partire per la prima tappa e arrivare direttamente a Matmata…500km e via….ma alla fine desistiamo per le ovvie conseguenze (stanchezza e altro) che si sarebbero poi ripercosse sicuramente nel prosieguo del viaggio… Alle 4 ci lasciano andare dopo l’ultimo controllo, all’ultimo cancello, dopo che avevo messo via tutto….azzz Usciamo di fretta…accendiamo il navigatore per trovare subito un albergo in zona..il navigatore ci porta in posti realmente da paura, isolati…ci dice ‘ecco l’albergo’ e siamo nel buio più totale… Annamo bene…ehehehe Riprendiamo al volo la strada principale, puntiamo il navigatore a Tunisi. una superstrada collega il porto a Tunisi. in pochi minuti siamo in centro e troviamo aperto proprio l’albergo prenotato in nave…parte Lucio, prende accordi e in pochi minuti lasciamo le moto cariche in un parcheggio attiguo custodito, saliamo in camera e piombiamo nel sonno piu profondo… Domani (oggi, domenica) si inizia sul serio…..

Lascia un commento