Australia Twin [World Tourer]

…”3 continenti da attraversare…     2 ruote…     1 passione…Australia, sto arrivando!”

Esordisce cosi Massimiliano Perrella nel sito, dedicato ad  un viaggio in moto (una mitica Honda Africa Twin ) da  Termoli all’Australia, attraverso Europa, Asia e Oceania.

Il viaggio è in corso: sul sito c’è il diario e la traccia GPS

“Australia Twin è un progetto che racchiude in sé tante sfaccettature, desideri, emozioni… Sì, perché il mio non è solo un viaggio on the road, un frivolo desiderio o un’iniziativa folle. Tutto ha origine da due fondamentali caratteristiche dell’animo umano: il desiderio di conoscere e… la voglia di vivere!

Il sogno di scoprire nuovi luoghi, apprendere diversi modi di concepire la vita e la curiosità di sbirciare un po’ più in là dell’ordinario (che tutti conosciamo) sono stimoli grandiosi. Ma alla base della mia voglia di cambiare c’è anche un senso di insoddisfazione, disillusione e inadeguatezza rispetto ai canoni del mercato del lavoro e della nostra società in generale. E allora perché non cercare altrove quel che, sinora, non ho trovato in ‘casa’ mia? Il nome Australia echeggia come un posto lontano, non solo geograficamente. Con i suoi sconfinati spazi e i suoi paesaggi incredibili suggerisce una sola cosa: qui le prospettive sono diverse. Ma non potrò mai saperlo senza aver provato, quindi: è giunto il momento di toccare con mano!

Grazie alla mia incommensurabile passione (c’è chi la chiama malattia) ho scelto il mezzo di trasporto: una ammaliante Honda Africa Twin (ribattezzata per l’occasione) sarà la compagna di viaggio attraverso asfalto e terra, polvere e sudore, pioggia e vento. Perché prendere un comodo aereo e perdere tutte le meraviglie che un viaggio del genere ha da offrire? Voglio esser meritevole di trovare quel che cerco e lo dimostrerò lungo ogni singolo metro che mi attende. Sì, perché in Australia mi aspetto di trovare molte cose, ma nel cammino conto di scoprirne altrettante: c’è un tesoro in ogni dove!

Ci sarebbero tante altre cose da dire, fare, capire. Ma vorrei le scoprissi, un po’ alla volta, assieme a me. Sarò felice di averti come mio compagno di viaggio in questo lungo percorso.

La meta è nota, l’itinerario tracciato, ma il risultato non è per niente scontato. Perché ogni ricerca, si sa, riserba sempre qualche meravigliosa sorpresa…”

http://www.australiatwin.it/

Lascia un commento